CARILLON Mitral Contour System permette tramite una procedura percutanea di rimodellare l’anello mitralico riducendo la dilatazione e il rigurgito mitralico.
Il sistema è costituito da un dispositivo impiantabile, composto da un ancoraggio distale ed uno prossimale uniti da un connettore a nastro, e da un sistema di posizionamento mediante catetere.
Rilasciato attraverso il sistema vascolare venoso, CARILLON è indicato per l’impiego in pazienti con rigurgito mitralico funzionale (FMR).
Dati clinici confermano che il suo utilizzo è associato a un’indicativa riduzione del rigurgito e a un significativo miglioramento della capacità funzionale e della qualità di vita nei pazienti.

CARILLON Mitral Contour System è progettato per essere posizionato nel seno coronarico e nella grande vena cardiaca usando tecniche standard di cateterizzazione cardiaca.

L’ancoraggio distale è posto in profondità nel seno coronarico vicino alla commissura anteriore della valvola mitrale. Per far fronte all’anatomia variabile del seno coronarico, è applicata una tensione sul sistema di rilascio per rimodellare l’anello e ottimizzare il grado d’insufficienza mitralica (FMR). Infine l’ancora prossimale è sistemata vicino all’ostio del seno coronarico in modo da assicurare la riduzione dell’area nell’anello mitralico.

carillon impianto

Carillon Sistema di Rilascio

Carillon Sistema di Rilascio

L’impianto è disponibile in diverse lunghezze e misure di ancoraggio compatibili con l’anatomia e permette successivi rilasci se un primo dispositivo viene catturato.

Di seguito è riportata un’animazione della procedura di impianto

I vantaggi nell’utilizzo del sistema CARILLON sono:

  • Procedure semplici che spesso durano meno di un’ora.
  • L’efficacia della riduzione del rigurgito mitralico è controllata del medico durante la procedura.
  • I risultati ecografici sono osservabili durante la procedura.
  • Terapie complementari, come ad esempio la stimolazione bi ventricolare, non sono precluse in virtù della forma dell’ancoraggio.
  • La possibilità di catturare il dispositivo durante la procedura consente successivi rilasci e quindi l’ottimizzazione del rigurgito mitralico.

Di seguito è riportata un’animazione della procedura di richiamo del dispositivo: